MILAN CRISTANTE «E’ stata una serata speciale. E’ successo tutto così in fretta che ancora fatico a rendermene conto. Sabato ho giocato con la Primavera e subito dopo ho saputo che sarei stato convocato per la Champions. Però non pensavo di esordire: martedì durante la riunione tecnica Allegri mi ha detto che sarei andato in panchina e già quello mi sembrava un sogno». Queste le parole del giovane Bryan Cristante, ultima scoperta di Allegri. Il tecnico rossonero ha fatto esordire il neanche 17enne talento degli Allievi del Milan durante il match contro il Viktoria Plzen di martedì scorso. «Tutti mi hanno fatto i complimenti – ha proseguito il giovane – E’ strano ritrovarsi da un giorno all’altro accanto a campioni come Ibrahimovic, però bisogna sapersi calare subito nella nuova realtà. Tutta la squadra mi ha aiutato. Zlatan prima di entrare mi ha detto “Pensa solo a stare tranquillo”. E io ho seguito il suo consiglio». Infine un paragone con un grande del Milan: «Come caratteristiche mi rivedo in Aquilani, però non ho mai avuto un modello di riferimento».

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it