Milan » Milan News » Bologna-Milan, voti e pagelle Gazzetta dello Sport: un Pato disastroso

Bologna-Milan, voti e pagelle Gazzetta dello Sport: un Pato disastroso

BOLOGNA MILAN VOTI PAGELLE – Di seguito trovate i voti e le pagelle firmati Gazzetta dello Sport relativi alla sfida fra il Bologna e il Milan. La gara si è conclusa fra infinite polemiche arbitrali con il risultato di 2 a 2. Malissimo Pato mai pericolso e sempre lontano dal gioco; bene invece il solito Ibrahimovic, l’unico che spicca nello scacchiere rossonero. Disastroso anche Amelia, colpevole sul gol di Diamanti. Bene infine Boateng e Seedorf, entrambi reduci da una prestazione convincente e premiati con un 6,5 in pagelle. I voti e le pagelle Gazzetta li trovate un po’ più in basso.

BOLOGNA 6,5
GILLET 6,5 Bravo in alcune uscite alte e nel respingere una conclusione molto ravvicinata di Abate.
CRESPO 6,5 Un prezioso motorino.
RAGGI 5,5 Ingenuo sul «tocco» che provoca il calcio di rigore. Forse era stato distratto
dal possibile fuorigioco di Pato?
PORTANOVA 6 Di testa ne prende tante.
MORLEO 6,5 Cerca il gol con un bel sinistro avvelenato dalla distanza.
CASARINI 6 Si sacrifica in copertura.
PEREZ 6 L’uruguayano è il solito guerriero.
MUDINGAYI 6,5 È l’uomo dei mille contrasti. E’ l’unico che ha la fisicità per «sfidare» gente come Ibra e il Boa.
KONE 6 Strappa applausi a scena aperta per un numero in palleggio nell’area del Milan.
RAMIREZ 5,5 Resta sempre fuori dal cuore della partita. Un solo numero degno del Gaston che conosciamo: una discesa in dribbling conclusa però con un tiro centrale.
TAIDER 6 Prezioso in un paio di ripartenze.
DIAMANTI 7,5 Piedino magico. Pennella l’assist per Di Vaio e realizza il gol del pareggio. Un talento che troppe volte ha rischiato di perdersi per strada.
DI VAIO 7 Un gol e un palo. Come Ibrahimovic. Il Bologna se lo tenga stretto e, magari, lo coccoli un po’ di più.
CHERUBIN s.v. Soltanto pochi minuti.
All. PIOLI 7 Ha costruito la squadra sui tre «tenori» d’attacco Di Vaio-Ramirez-Diamanti. Un giovane allenatore che non ha paura di puntare sulla qualità del gioco.

MILAN 6
AMELIA 4 Va giù in maniera goffa sulla conclusione vincente di Diamanti. Un errore che decide la partita.
ABATE 6,5 Si inventa un paio di discese travolgenti.
YEPES 5 Esce per infortunio dopo aver provocato un mezzo rigore su Ramirez. Ha sulla coscienza il gol di Di Vaio.
BONERA 6,5 Salva il Milan respingendo con il corpo una conclusione a botta sicura di Di Vaio.
THIAGO SILVA 5,5 Impacciato come gli capita di rado. Divide con Yepes la responsabilità sulla rete di Di Vaio.
ANTONINI 5 Mai in partita.
AQUILANI 5,5 Il movimento c’è. Ma la qualità?
VAN BOMMEL 5 Fa la boa davanti alla difesa. Mai un cambio di passo, mai una verticalizzazione geniale.
SEEDORF 6,5 Il gol è una magia. Prova a giustificarsi sul netto fallo di mano in area. Parole da Pinocchio.
EMANUELSON 5,5 Entra e nessuno se ne accorge.
BOATENG 6,5 Il Bologna lo ingabbia e lui fatica a liberarsi al tiro. Comunque almeno prova un paio di conclusioni dalla distanza e dà la palla a Seedorf per il gol.
PATO 4 Cosa sta succedendo a questo formidabile talento? Non una conclusione pericolosa, non un’iniziativa. Va ritrovato. In fretta.
ROBINHO 5,5 Un paio di accelerazioni che sembrano tiri-telefonati.
IBRAHIMOVIC 7 Una traversa su punizione più il rigore. Lascia il segno anche quando non uccide le partite. Meglio l’Ibra bomber che l’Ibra rifinitore.
All. ALLEGRI 5,5 Non convincono i cambi, soprattutto il primo: Emanuelson al posto di Seedorf.

La redazione di Milanlive.it