Milan, Ibrahimovic è cambiato: La Champions? Era un’ossessione, ora è diverso

MILAN IBRAHIMOVIC – A due giorni dal big match fra Milan e Arsenal il bomber rossonero Zlatan Ibrahimovic ha parlato al magazine ufficiale dell’Uefa proprio di Champions League: “Molti anni fa il mio unico obiettivo era la Champions League. Ma, se la rendi troppo importante, rischi di non vincerla mai. Se la vinco bene, altrimenti niente: questo non sminuirà la mia carriera. Perciò, d’ora in poi, punto a tutti i trofei che sono alla portata mia e della squadra in cui gioco. I titoli non si vincono perché si è un campione, ma perché fai parte di un grande club. Il calcio non è una questione individuale ma collettiva, di squadra. Se mi ritirassi adesso direi che sono molto felice della mia carriera, ho fatto tutto quello che ho potuto. Il mio scopo è sempre stato quello di migliorarmi, di essere un calciatore il più completo possibile”.

La redazione di Milanlive.it