CALCIOMERCATO MILAN – Bell’intervista rilasciata dal centrocampista del Milan, Sulley Muntari, a La Gazzetta dello Sport. Il rossonero ha parlato del suo recente trasferimento a Milanello svelando il momento chiave che ha fatto a capire al ghanese che stava facendo la scelta giusta: «Le coppe. Galliani mi ha fatto vedere quello che avevano vinto, e tutte quelle coppe ti caricano se hai obiettivi grandi. Certo, se pensi che sei a posto e puoi accontentarti di quello che hai non ti fa effetto. Ma io non sono così. Io ho obiettivi». Muntari non ha rancore verso l’Inter: «Non do colpe. Sono rimasto in buoni rapporti con tutti, a parte un paio di persone che non voglio nemmeno nominare, gente che non ha coraggio o sincerità. Però i tifosi dell’Inter sono super, sono stato molto bene con loro. E ora voglio guardare avanti, sono nel club più forte del mondo. Dio ha voluto così, è Dio che fa tutto. E il momento buono è arrivato». Un Muntari che sembra già trovarsi a meraviglia a Milanello: «Vede quello che mi piace del Milan? L’armonia, la gente che scherza, che lavora in serenità. E l’allenatore? Sembra un amico, tutti parlano con lui. Cassano scherza con lui, Flamini, tutti. Sembra uno di noi, ma ognuno sa quando è il momento di lavorare duro».

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it