Milan, Garlando: L’assenza di Ibra? Dovesse mancare anche Boateng…

MILAN IBRAHIMOVIC – Il noto editorialista de La Gazzetta dello Sport, Garlando, ha snocciolato la questione relativa all’assenza di Ibra contro la Juventus: “Il Milan perde il giocatore più decisivo del campionato, 15 gol e 5 assist. Non c’è giocatore in Italia più capace a sbilanciare un match con una singola giocata. Il Milan perde in suggerimenti per gli incursori, Robinho o i proverbiali gol di Nocerino imbeccati da Zlatan. Qualora dovesse mancare anche Boateng, il fattore fisico sarà totalmente a favore della Juventus”. Ma per la penna della Rosea non tutto è così negativo: “L’assenza di Ibra genera effetti collaterali positivi. Restiamo proprio sulla fisicità, la difesa bianconera può maggiormente soffrire la velocità di Robinho e Pato, così come potrà far male la gamba fresca di El Shaarawy a partita in corso. E poi, diciamolo, con garbo: siamo sicuri che Ibra sarebbe stato decisivo. Da interista e milanista ha giocato 7 volte contro la Juve e ha segnato un solo gol, inutile, lo scorso anno, nell’1-2. All’andata fu insufficiente”.

La redazione di Milanlive.it