Calciomercato Milan, agente Montolivo: I rossoneri lo volevano, l’offerta indecente non l’ho mai vista…

CALCIOMERCATO MILAN – Carlo Pallavicino, agente di Riccardo Montolivo, ha parlato del futuro del proprio assistito a Rtv38 nonchè del recente passato: “A fine stagione ci saranno tante cose da raccontare e probabilmente cambieranno anche molti giudizi. Non ho gestito in prima persona la vicenda, ma credo che Riccardo non abbia fatto niente di scorretto nei confronti della Fiorentina. Ha semplicemente fatto una scelta e se n’è assunto la responsabilità con quel comunicato in cui diceva quello che oggi tutti pensano a Firenze, compresi diversi giocatori viola, e cioè che non c’è più un progetto. Forse ha pagato la sincerità in un mondo che è fatto di ipocrisia, ma credo che la Fiorentina abbia sbagliato a gestire la situazione, per il modo in cui ha portato avanti il discorso sul rinnovo, provando a forzare la mano fino all’ultimo e usando l’arroganza per chiudere le trattative a proprio vantaggio. Il giocatore se ne va a zero? Quando ha annunciato la sua scelta c’erano tre mesi di mercato a disposizione, ma la Fiorentina non ha voluto neanche mettersi a parlare con Milan e Atletico Madrid che si erano fatte avanti e sulle quali c’era stata la disponibilità del giocatore. L’offerta ‘indecente’ del Milan (metà Paloschi e metà Strasser, stando a quanto rivelò Corvino, ndr)? Non ho mai visto una trattativa fatta per telefono… A settembre c’era stato un riavvicinamento tra le parti, ma poi ‘qualcuno’ ha deciso di interrompere qualsiasi discorso. Non so dove andrà Montolivo a fine stagione, sicuramente non guadagnerà tanto di più di quello che avrebbe guadagnato a Firenze, ma la scelta non è stata certo presa su basi economiche”.

La redazione di Milanlive.it