Milan » Milan News » Pre Juventus-Milan, Coppa Italia, Allegri: sarà difficile ma siamo pronti a ribaltare il risultato

Pre Juventus-Milan, Coppa Italia, Allegri: sarà difficile ma siamo pronti a ribaltare il risultato

PRE JUVENTUS-MILAN, COPPA ITALIA, ALLEGRI – Dopo una giornata davvero importante per il Milan che, nonostante l’ottimo risultato bianconero contro i viola, mantiene la testa della classifica bisogna iniziare a pensare alle varie possibilità per il ritorno di Coppa Italia proprio contro una Juventus in cerca della rivalsa. Ecco le parole di Mister Allegri: “Credo che domani sia importante solo per la Coppa Italia, dovremo affrontarla bene e cambiare il risultato, quelli che ho a disposizione mi hanno dato garanzia. Domani tornerà Mexes, c’è Seedorf a disposizione, Boateng valuterò se portarlo o se tenerlo per la Roma, Robinho non è ancora disponibile, per Seedorf valuterò se farlo partire dalla panchina o meno, ho molti giocatori che hanno bisogno di minutaggio. La squadra sta bene e abbiamo le possibilità di ribaktare il risultato, non mi preoccupano i risultati precedenti. Siamo sereni, sarà una bella partita e molto intensa il nostro obiettivo è la finale, sarà una partita calcisticamente cattiva, speriamo esca una bella partita. Ci sono state tante battute ma fa parte del gioco. Fino alla fine lotteremo con la Juventus per lo scudetto, quest’anno non basteranno 80 punti per vincere ne serviranno di più anche perché loro non hanno mai perso. Li abbiamo osservati perché dobbiamo studiare il loro gioco, giocano bene, stanno bene fisicamente e quindi domani sarà dura così come in Campionato. A Parma abbiamo sbagliato diverse occasioni, dobbiamo avere pazienza ma migliorare sull’ultimo passaggio. Mi hanno fatto piacere le parole del Presidente e anche il fatto che sia venuto in trasferta. La partita che la Juventus ha fatto meglio di noi è stata la prima noi dobbiamo pensare alla tecnica e all’intensità. Per quanto ci riguarda la terna può stare tranquilla. Pato al momento si allena ma non so quando potrà rientrare. Domani sia per noi che per loro è una partita importante, dobbiamo essere pronti anche se il loro stadio è un vantaggio per la Juventus. Ibrahimovic è molto sereno, bisogna solo giocare bene, abbiamo 95 minuti per ribaltare il risultato. Pato rientrerà prima della fine del campionato. Emanuelson non è una mia scommessa vinta è un giocatore scelto dalla società, è uno dei più tecnici che ho e credo abbia ancora margine di miglioramento. Da qui alla fine della stagione tutte le partite sono importanti e determinano un grande dispendio di energie, piano piano stanno recuperando tutti, anche Nesta è tornato in gruppo. Dovrò avere la fortuna di fare sempre le scelte giuste. La formazione per domani è ancora in alto mare, devo decidere ma saranno in grado di affrontare la Juventus. Speriamo di passare questo periodo nel migliore dei modi, abbiamo tre partite molto importanti. Aquilani sta bene, devo comunque ancora decidere chi schierare, non giocherà Van Bommel. Abate dovrebbe farcela tra una decina di giorni. Boateng per la Roma ci sarà sicuramente, vedrò per Van Bommel, Robinho potrebbe farcela sempre per la Roma. Speriamo che recuperi Van Bommel per sabato altrimenti deciderò per un altro anche perché Ambrosini dovrà giocare contro il Barcellona. Abate ha riscontrato il problema rientrato in spogliatoio”

 

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it