CALCIOMERCATO MILAN CAPELLO VAN BASTEN GUARDIOLA /L’aria che tira in casa Milan non è di certo delle migliori, e dopo l’ennesima figuraccia conquistata in campo Europeo, la panchina del tecnico rossonero potrebbe saltare. La goccia che farebbe traboccare il vaso, o meglio, la pazienza del patron rossonero, è da collocare nella vittoria o meno del tricolore. Il futuro di Allegri è quindi appeso al 19° scudetto, e nel caso in cui quest’ultimo non dovesse arrivare, verrà cambiato tecnico. L’impronta che il Presidente vorrebbe ridare alla squadra, da lui reputata alla pari dei marziani blaugrana, è quella di un club vincente in Italia ma sopratutto in Europa come è stato appunto, negli anni di presidenza di Berlusconi. Il trittico per il post Max risponde ai nomi di Guardiola, Van Basten e Capello. Per il primo, sebbene si tratti di una missione quantomeno impossibile, il presidente Berlusconi avrebbe già sondato il terreno per l’eventuale ritorno in Italia dell’allenatore catalano. Il secondo, don Fabio Capello, che negli anni 90 ha allenato con successo la macchina Milan, starebbe ardentemente aspettando un incarico per il futuro dopo la parentesi della nazionale inglese. Infine, il Cigno di Utrecht Marco Van Basten, vero e proprio idolo della tifoseria, che è da sempre sulla bocca dei giornalisti per l’eventualità di una panchina a Milanello. Dopo la parentesi fatta di luci e ombre ad Ajax, l’ex pallone d’Oro olandese ha fatto vedere ottime cose alla guida dell’Heerenven, ed una chiamata al suo vecchio amore rossonero lo farebbe tornare di corsa nel ben Paese.

Fabio Alberti – www.milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it