Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Galliani: I top player non sono più alla nostra portata, sarà un Milan nuovo

Calciomercato Milan, Galliani: I top player non sono più alla nostra portata, sarà un Milan nuovo

CALCIOMERCATO MILAN – Di seguito le principali dichiarazioni rilasciate dall’ad Adriano Galliani, a Milanello, per il giorno del raduno del Milan. Ecco le parole riprese da La Gazzetta dello Sport

GALLIANI/1“Sono state 26 stagioni fantastiche. In questo periodo il Milan è stato nettamente la prima squadra italiana e non era mai successo prima. Abbiamo vinto 28 trofei, l’Inter 20 e la Juve 17. Una proprietà e una dirigenza vanno giudicati in un periodo lungo e ora siamo davanti a tutte le altre squadre italiane. Siamo la squadra più titolata al mondo e ringraziamo il Corinthians per questo. Cosa ci aspettiamo da questa stagione? Dobbiamo lottare per vincere il campionato, dobbiamo cercare di fare bene in Champions e in Coppa Italia. Abbiamo gli obiettivi di sempre del Milan di Berlusconi”.

GALLIANI/2 “Un altro obiettivo per la prossima stagione è diminuire gli infortuni. C’è una correlazione tra risultati sportivi e numero di infortuni, lo dimostra l’Uefa. Dobbiamo far sì che gli infortuni si trasformino da patologici in fisiologici. L’allenatore lo sa. E anche lo staff. Cercheremo di fare più prevenzione. Milan giovane? Direi Milan nuovo. Di mercato non parlo: succedono cose imprevedibili. Dico solo che purtroppo è cambiata la nostra economia e alcuni giocatori, quelli che voi chiamate top player, non sono più alla portata dei club italiani. E’ meglio che dimentichiate i grandi nomi, bisogna trovare solo i giocatori. Ma io non mi preoccuperei più di tanto: il Real Madrid è stato 32 anni senza vincere la Coppa dei Campioni, noi siamo appena al quinto. Certo, mi auguro di aspettare meno…”.

La redazione di Milanlive.it