CALCIOMERCATO MILAN ALVARO NEGREDO / Il periodo dei saldi è vicino. E il Milan non vuole perdere tempo. E’ caccia, oltre al centrocampista arretrato, anche al centravanti. Oltre ai vari Matri, Bendtner e Borriello, in merito, il nome nuovo è Álvaro Negredo. L’attaccante del Siviglia, nato nel 1985 a alto 186 cm per 86 kg, è un elemento capace di capitalizzare in rete le palle gol che gli vengono fornite e annovera nel suo repertorio grandi doti tecnico-atletiche. E, se impostato, può essere in grado di fare salire la squadra. E’ per questo che il Diavolo si è interessato a lui. Scadendo il contratto di Negredo nel 2016 e richiedendo il Siviglia una cifra pari a 20 milioni, dal momento che il Milan non può ad oggi permettersi di sborsare più di 10 milioni, Galliani ha intenzione di proporre a Josè Maria del Nido un prestito con diritto di riscatto. Prendere o lasciare. Ecco allora che è difficile, salvo colpi di scena, che l’affare vada in porto. E non è da escludere l’ipotesi secondo la quale Negredo non costituisca altro che un bluff del braccio destro di Berlusconi, concentrato sull’acquisto di altri giocatori. Già, ripetiamolo per fortificare il concetto, Matri, Bendtner e Borriello rimangono gli obiettivi primari. Il resto, per ora, passa in secondo piano.

Fabio Alberti – www.milanlive.it