Milan » Milan News » Milan-Atalanta, Allegri in conferenza stampa: Pazzini al 99% in campo, Niang ha soli 17 anni, futuro? Sono molto sereno

Milan-Atalanta, Allegri in conferenza stampa: Pazzini al 99% in campo, Niang ha soli 17 anni, futuro? Sono molto sereno

MILAN ATALANTA CONFERENZA – Di seguito le principali dichiarazioni di Allegri nella conferenza stampa da Milanello pre-Atalanta.

SULLA SFIDA CON L’ATALANTA – “Cerchiamo di creare i presupposti per vincere domani che non sarà facile. L’Atalanta concede poco spazio, ci vorrà pazienza e bisognerà giocare meglio tecnicamente ed essere bravi in difesa quando loro agiranno in contropiede. Non è assolutamente una partita facile”.

COSA DEVE MIGLIORARE – “Il calcio è strano potevamo pareggiare con il Bologna e vincere con la Samp. Bisogna migliorare in difesa, gestione della palla, essere più spigliati, bisogna essere una squadra più libera mentalmente senza preoccuparsi più di tanto del risultato. E’ una squadra nuova, giovane, c’è entusiasmo oltre che tecniche e gioco di squadra. La cosa migliora è pensare partita dopo partita senza pensare alla Champions, all’Udinese ecc ecc. Abbiamo 7 partite in 21 giorni e ci prepareremo match dopo match. 4-2-3-1? Ho giocatori che possono giocare sugli esterni e possiamo variare il 4-3-1-2 ma l’importante è non variare i concetti base. Ambrosini e De Jong possono giocare insieme”.

NIANG – “Ha solo 17 anni è solo 20 giorni che è da noi. Va seguito, ha buone qualità ma non possiamo pensare che sia un giocatore del presente, ma del futuro. Quello che riuscirà a darci di buono in questa annata lo prenderemo al meglio. Non si può parlare assolutamente di titolare”.

PAZZINI – “L’ho tolto dopo 20 minuti di allenamento ieri per un fastidio al ginocchio ma per domani 99% di vederlo in campo”.

FUTURO – “Qui al Milan abbiamo vinto un campionato e una Supercoppa. Tanti ambiscono ad allenare il Milan, credo sia normale. Sono comunque sereno perchè devo pensare a questa squadra, a migliorare, sapevo che troveremo difficoltà rispetto all’anno scorso. L’anno scorso siamo partiti male e speriamo di non battere quel record. L’importante è fare risultati in questo campionato molto equilibrato e soprattutto far crescere i singoli, dai giovani ai meno giovani, con estrema serenità e spensieratezza. Credo di avere una squadra per poter lottare”.

EL SHAARAWY“Tende ad andare a sinistra. Ha soli 19 anni, deve imparare molto ma gli danno troppe responsabilità e ci si aspetta troppo da questi giovani. Partner d’attacco di Pazzini? El Shaarawy o Bojan”.

CHIARIMENTO CON GALLIANI “Con Galliani in due anni e mezzo abbiamo fatto 100 cene sia a Milano che a Forte dei Marmi. Se vi era la possibilità di andare a cena non vedo qual era il problema”.

PATO E GLI INFORTUNATI “Il recupero procede bene così come quello di Robinho. Rientrerà prima Binho e poi Pato. Montolivo è quasi a posto…”.

ZAPATA E MEXES – “Zapata è ancora con la Nazionale, sarà col gruppo come Yepes. Ho 5 difensori centrali tutti affidabili, ci sono molte partite. Mexes potrebbe partire da titolare domani o martedì”.

La redazione di Milanlive.it