Milan » Milan News » Milan, l’ex Ancelotti amareggiato: Mi dispiace per la situazione che sta vivendo, ma è normale

Milan, l’ex Ancelotti amareggiato: Mi dispiace per la situazione che sta vivendo, ma è normale

MILAN ANCELOTTI – Intervistato dalla trasmissione Dribbling, in onda nel sabato pomeriggio di Rai 2, l’ ex allenatore del Milan Carlo Ancellotti si è espresso sul difficile momento che sta vivendo il suo ex club. “Mi dispiace per la situazione che sta vivendo. Ma è normale dopo aver perso alcuni giocatori importanti come Ibra e Thiago Silva e giocatori che hanno fatto la storia del club avere difficolta a ripartire subito bene” ha così detto il tecnico di Reggiolo ora alla guida del PSG. Ancellotti però nonostante l’ ottima prova offerta contro gli ucraini della Dinamo Kiev, smorza gli entusiasmi su una ipotetica vittoria finale del club parigino: “Tornare dopo otto anni in Champions è stato molto importante – ha dichiarato Ancelotti – abbiamo cominciato bene e siamo contenti, ma il nostro obiettivo di quest’anno è il campionato. Pensare di poter lottare da subito per la vittoria finale è prematuro”. Infine una menzione speciale ad Andrea Pirlo, autentico pupillo del tecnico quando entrambi militavano a Milanello: “Pirlo pallone d’oro? A mio avviso ha delle possibilità per poterlo vincere – ha confessato il tecnico del PSG – e l’Italia può state tranquilla per il prossimo mondiale con un giocatore come lui a centrocampo, per il prossimo futuro c’è già l’alternativa e si chiama Marco Verratti”.

Andrea Terraneo – Milanlive.it