Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan d’Arabia, con 300 milioni di euro si può!

Calciomercato Milan d’Arabia, con 300 milioni di euro si può!



CALCIOMERCATO MILAN – 300 milioni di euro. Sarebbe questa la cifra che gli arabi e precisamente lo sceicco del Qatar, Al Thani, sarebbe pronto ad investire nel Milan in cambio del 30% della società rossonera più altre operazioni extra-calcio. La redazione di Milanlive.it, fantasticando, ha cercato di ipotizzare come l’abilissimo ad Galliani potrebbe investire tale ingente quantità di denaro di concerto con il patron Berlusconi.

Prima di tutto si cercherà di modernizzare lo stadio San Siro. Il Milan non vuole lasciare il Meazza ma nel contempo vuole rendere la casa rossonera ai livelli degli splendidi stadi inglesi e tedeschi. Calcolando che lo Juventus Stadium è stato pagato circa 120 milioni di euro potremmo ipotizzare un 60 milioni di euro circa da dedicare solo allo stadio.

Si passerà quindi ad innestare l’attuale squadra con giocatori di qualità a cominciare dalla difesa. Hummels del Borussia Dortmund e della nazionale tedesca ha recentemente confessato di voler provare un’esperienza diversa: per lui servono 25 milioni di euro. Al tedesco andrebbe aggiunto Yanga Mbiwa, da tempo sul taccuino di Galliani (altri 10 milioni di euro a gennaio, visto che il Montpellier non molla nonostante il contratto in scadenza a giugno, o tutt’al più gratis in estate). A completare le fasce, Abate e De Sciglio (giusto per non esagerare). A centrocampo, spazio al colpaccio Fabregas in cabina di regia (circa 35 milioni di euro), spalleggiato da Nigel De Jong ma soprattutto da Gareth Bale (40 milioni di euro circa). Infine l’attacco con El Shaarawy e Pato sugli esterni a supporto del fenomeno Falcao (50 milioni di euro). Una campagna acquisti pazzesca completata dall’arrivo di Pep Guardiola.

Molti staranno pensando che si tratti semplicemente di fantacalcio ma l’esempio PSG è sotto gli occhi di tutti: Ibra, Thiago Silva, Lavezzi, Pastore, Verratti, giusto per citare i colpi più importanti, in soltanto pochi mesi, e guarda caso, a capo del PSG vi è uno sceicco…



La redazione di Milanlive.it