MATERAZZI MILAN INTER – Marco Materazzi, ex giocatore dell’Inter è stato intervistato nel corso del programma “Undici”, il talk show sportivo condotto da Pierluigi Pardo su Mediaset Italia 2.

A proposito degli episodi cruciali della sua carriera ha dichiarato: “Il gol nel derby contro il Milan è uno dei più belli: dopo anni di insulti a mia madre mi sono sfogato verso i tifosi rossoneri. Venni espulso e mi diedero 10 mila euro di multa. Quando mi presentai dal giudice per il ricorso, i miei avvocati mi suggerirono di dire che in realtà il mio gesto non era rivolto ai tifosi del Milan. Io, invece, lo dissi perché era giusto così, e mi fecero uno sconto, anche se in realtà la squalifica avrebbe dovuto essere tolta del tutto. Mi misi anche la maschera di Berlusconi, ma non fu uno sfottò cattivo: quando sentii il presidente al telefono ci ridemmo sopra assieme; è stata la stampa a criticarmi, tenendo fede all’etichetta che mi ha attaccato per tutta la carriera. L’altro momento fondamentale della mia carriera è il Mondiale 2006: non eravamo favoriti, ma sapevamo di poter vincere: lo spirito di gruppo ha sconfitto ogni avversità.”

Materazzi nel corso dell’intervista ha analizzato i problemi del Milan: “Secondo me i giocatori del Milan hanno un po’ paura di giocare in casa, con la pressione che ti mette addosso San Siro, e, purtroppo per loro, non hanno le qualità per uscirne“.

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it