NAPOLI-MILAN FRANCO BARESI SERIE A / Franco Baresi, ex stella del Milan e della Nazionale, ha rilasciato un’intervista sulle pagine de Il Mattino. Ecco quanto evidenziato:

Non è un periodo molto felice per Allegri?
È la vita degli allenatori. In Italia un tecnico è sempre sotto esame, fa parte del gioco, è un ruolo legato ai risultati. Ma Massimiliano è tranquillo e il Milan conosce il suo valore. Poi se vince a Napoli può dare la svolta alla stagione“.

Anche al Milan gli esami non finiscono mai?
Mi stupirei se fosse il contrario“.

Fa effetto vedere i rossoneri 12 punti indietro al Napoli?
Per il Milan è una stagione particolare. Senza Ibrahimovic e Thiago Silva, con tanti giocatori nuovi, era prevedibile che avrebbe avuto qualche tentennamento. Non è una sorpresa. Come non lo è la classifica del Napoli, una squadra che già da qualche anno è tornata ai livelli degli anni 80“.

Come si vince uno scudetto?
Con la continuità. Arriva prima chi ha meno sbalzi di rendimento nel corso della stagione“.

Senza Ibra e senza Lavezzi: non è un Napoli-Milan in tono minore?
Guardando la classifica è meno eccitante di altre volte, però questa è una partita particolare, la gente ci tiene in modo speciale. È tutto il calcio italiano che vive un momento particolare. La crisi c’è e si vede. E se i presidenti non sono degli arabi o sono degli sceicchi, è normale dover ridurre gli ingaggi e rinunciare a qualche costoso campione“.

Chi ruberebbe al Napoli?
Facile dire Cavani. Ma poi c’è anche Hamsik che è davvero un giocatore speciale: è un centrocampista che attacca, ragiona, difende. Ha la personalità dei grandi campioni“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it