MILAN BOJAN BARCELLONA – Bojan Krkic non sta vivendo un momento particolarmente al Milan.
Dopo un avvio di stagione in cui Massimiliano Allegri lo ha schierato con il contagocce, dalla partita di Palermo (10a giornata) lo spagnolo è riuscito a ritagliarsi uno spazio in squadra fino alla partita di Champions League contro l’Anderlecht. Successivamente il tecnico lo ha accantonato contro la Juventus e il Catania, per rischiararlo titolare a Torino e ieri sera in Coppa Italia contro la Reggina.

Le sue prestazioni altalenanti, soprattutto le ultime, non sembrano convincere né Allegri e neppure la società di Via Turati, che a fine stagione dovrà decidere se riscattarlo dal Barcellona ad una cifra che dovrebbe aggirarsi attorno ai 15 milioni di euro.
Personalmente ritengo che Bojan non valga questo investimento. Si sta dimostrando un giocatore “molto fumo e poco arrosto”. Lo ritengo più idoneo ad un campionato come la Liga spagnola. Nella nostra Serie A soffre molto la fisicità degli avversari e non riesce a esprimere al meglio le sue qualità. Va poi detto che ha il vizio di tenere troppo  la palla nei piedi ritardando il passaggio ai compagni ed eccede nel cercare la giocata personale. Se poi guardiamo il suo bottino realizzativo, dobbiamo constatare che ha segnato una sola rete.
Il suo impegno e la sua buona volontà non si discutono. Ma ragionando in termini concreti, l’ex Roma produce ben poco per giustificare una spesa da circa 15 milioni di euro.

Chiaramente la stagione è ancora lunga e Bojan ha tutto il tempo per correggere i propri difetti e convincere gli scettici. Però ad oggi ritengo poco possibile ed auspicabile un suo riscatto dal Barcellona.
Sappiamo anche che la società è molta attenta al bilancio di questi tempi e prima di effettuare un investimento ci pensa su almeno dieci volte.
Vedremo insomma come si evolveranno le performance di Bojan…

Matteo Bellan – www.milanlive.it