SUMA CAGLIARI JUVE – Il direttore di Milan Channel Mauro Suma ha detto la sua sulla sfida fra Juventus e Cagliari avvenuta non in Sardegna ma a Parma. Scrivendo per Tmw ha spiegato: “Diciamocelo con franchezza: o il Cagliari gioca tutte le partite in casa sul suo campo contro tutte le avversarie, o il Campionato è alterato. Non è possibile che, nelle partite da calendario in casa del Cagliari, alcune squadre giochino effettivamente in trasferta e altre in campo neutro o, peggio, per via della locazione geografica e della difficoltà degli abbonati sardi nel seguire la loro squadra lontano dalla loro regione, in casa. Già nella scorsa stagione le due squadre in lotta per lo Scudetto (Juventus e Milan, perché l’anno scorso una lotta Scudetto c’era, mentre quest’anno senza il Milan l’anti-Juve non esiste) non hanno goduto di un clima di par condicio perché il Milan ha giocato effettivamente in trasferta a Cagliari mentre la Juventus sostanzialmente in casa a Trieste, ma che lo sbilanciamento si verifichi anche nel 2012-2013 è intollerabile. Dopo Cagliari-Roma e lo 0-3 a tavolino con un turno di riposo per le due squadre con annessi e connessi per le avversarie nei turni successivi, adesso Cagliari-Juventus a Parma con i tifosi bianconeri emiliani, giustamente, già pronti e in prima fila. Sotto a chi tocca prendersi la responsabilità: il Cagliari deve giocare nello stesso stadio tutte le partite del suo Campionato, dalla prima all’ultima. Altrimenti, non è più Campionato. Ma qualcos’altro”.

La redazione di Milanlive.it