Milan » Milan News » RISULTATO FINALE, Juventus-Milan 2-1: Vucinic condanna ancora i rossoneri all’eliminazione

RISULTATO FINALE, Juventus-Milan 2-1: Vucinic condanna ancora i rossoneri all’eliminazione

RISULTATO FINALE JUVENTUS MILAN – Il Milan inizia bene il primo tempo e dopo 6 minuti passa in vantaggio con El Shaarawy, bravo a finalizzare un’ottima ripartenza offensiva guidata da Boateng.
La Juventus però reagisce. Prima con Matri va vicina al pareggio, poi è Giovinco al 12′ a castigare i rossoneri su calcio di punizione con Amelia colpevolmente immobile.
La squadra di Conte gioca meglio del Milan e si fa vedere spesso dalle parti dell’area avversaria, soprattutto con l’ispirato Giovinco che al 31′ impegna Amelia su calcio di punizione e due minuti dopo lo grazia quando si trova quasi a tu per tu con lui.
La difesa della Juve ha un leggero blackout al 40′: Storari sbaglia un passaggio, El Shaarawy anticipa Barzagli e prova a calciare. Bonucci è bravo a murare la conclusione.
I primi 45 minuti terminano sul risultato di 1-1. Juventus più brillante del Milan. I ragazzi di Allegri si affidano soprattutto ai contropiedi.

L’inizio della ripresa è di marca bianconera con il solito Giovinco che si fa pericoloso dalla parti di Amelia al 51′. Mano a mano il Milan inizia a prendere campo e farsi vedere maggiormente nella metà campo juventina. Al 60′ ci prova da fuori Boateng, ma Storari blocca agevolmente in tuffo.
Qualche minuto dopo Conte toglie l’ex Parma e inserisce Vucinic. Al 70′ Allegri effettua una doppia sostituzione. Bojan e Niang prendono il posto di Emanuelson e Pazzini.
La partita è molto combattuta con continui cambi di fronte da una parte e dall’altra. All’84’ De Ceglie prende il posto di Lichtsteiner.
All’87’ bellissimo cross di De Sciglio, Niang la colpisce di testa e la palla termina di poco a lato.
C’è spazio anche per Traorè che viene inserito da Allegri al posto di un esausto e acciaccato Ambrosini.
Nel terzo minuto di recupero il Milan ha una ghiotta opportunità con un calcio di punizione di Montolivo nei pressi dell’aria bianconera. Ma la conclusione viene respinta dalla barriera.
Si va così ai tempi supplementari.

Al 95′ va in goal Vucinic, bravo a sfruttare un contropiede dei bianconeri. Il Milan prova l’arrembaggio in avanti ma non crea molti pericoli alla squadra di Conte. Niang ci prova al 107′ ma non è fortunato. Sempre il francese è lanciato nello spazio al 110′ da Bojan ma conclude debolmente verso Storari.
Al 112′ miracolo di Amelia su Isla! I rossoneri ci provano ancora nel finale ma non basta. La Juve passa il turno.