ATALANTA MILAN ALLEGRI – “La squadra sta facendo bene, una belle vittoria senza subire gol in un campo difficile. Non abbiamo chiuso la partita e quindi abbiamo rischiato. Molto bene nei primi minuti del secondo tempo e bene nel primo tempo su un campo non bellissimo. Meritata la vittoria nonostante una buona Atalanta. Siamo più ordinati di prima in mezzo al campo e quando riusciamo a svilupparli in velocità diventiamo pericolosi. Fatta anche una buona gestione della palla, l’unica cosa mancata oggi il fatto di non aver chiusa la partita. El Shaarawy? Una buona prestazione, un bel gol e bisogna essere contenti anche se la rincorsa è lunga e bisogna cercare sempre di vincere. Godiamoci questa vittoria ed ora aspettiamoci l’Udinese. Aspettiamo a fine febbraio di vedere dove siamo poi aspettiamo maggio. Siamo in crescita e abbiamo una serie di ragazzotti in squadra ed è una bella cosa… Robinho? Non posso dire che l’anno prossimo non ci sarà più. Ora è in panca perchè mi danno garanzie altri giocatori. Binho è un grande campione ha passato un momento in cui sembrava fosse già un ex e sta riprendendo la condizione come Bojan. E’ stata una bella partita nonostante qualche fallo di troppo. Stiamo facendo bene in difesa ma a livello di squadra, siamo ordinati più in fase difensiva rispetto a prima. I giocatori si conoscono meglio. Stiamo costruendo una squadra con giovani di qualità importanti. Zaccardo è un campione del mondo, che ha grande entusiasmo ed è molto importante per noi. Nel mercato di gennaio ci possono essere questi scambi visto che avevamo l’obiettivo di ridurre il numero dei giocatori in rosa. Anche se a 31 anni è ancora integro e comunque è l’eccezione che conferma la regola. Balotelli? Non ci penso, è del City, se diventerà del Milan penserò a come gestirlo. La cosa importante è che si sta ricreando un buon gruppo con regole e disciplina e questo è molto importante. Vediamo comunque questi cinque giorni… Juve-Genoa? Sono crollato al termine del primo tempo perchè non stavo bene. La Juve è la favorita per lo scudetto e noi non siamo in corsa… Arbitro romano o di Napoli? Dobbiamo credere alla loro buona fede se non sarebbe inutile”. Così Allegri a Sky Sport.

La redazione di Milanlive.it