MILAN UDINESE – Massimiliano Allegri ha parlato a Sky Sport dopo Milan-Udinese.

Sulla rincorsa al terzo posto: “Dobbiamo cercare di ottenere il massimo. Tutti crediamo nel terzo posto, anche se davanti c’è la Lazio e dietro Fiorentina ed Inter. Serve la forza mentale per lottare. Mancano tante partite. L’importante è che la società abbia costruito una squadra dal futuro roseo”.

Su Balotelli: “Ha qualità straordinarie, non lo scopro io. Ha 22 anni. Ha fatto bene oggi. Allenandosi e trovando la condizione sarà un giocatore importante per noi”.

Sulla partita: “Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene, nel secondo meno. Ma sono cose da mettere in conto quando hai squadra giovane”.

Sul rigore: “Sono rigori che si possono non dare. A pochi minuti dalla fine è normale che faccia clamore“.

Su Balotelli titolare: “Si era allenato bene, ma preferivo mettere Pazzini titolare perché Mario era arrivato da poco e non conosceva bene i compagni. Ha fatto buone cose e segnato due goal. Deve stare tranquillo. Ha trovato una società e un gruppo di cui ha stima e che hanno stima di lui. Ha la possibilità di essere protagonista al Milan”.

Sulla partita della squadra: “Nel primo tempo abbiamo spinto molto, spendendo energie e non riuscendo a trovare il secondo goal. Nella ripresa siamo stati un pò troppo leziosi, ci siamo allungati e abbiamo sbagliato troppe palle. L’Udinese ci ha castigati. Poi coi cambi ho dato fiato alla squadra e le cose sono migliorate“.

Su Niang: “Sta migliorando e crescendo. Da esterno sta giocando bene, sacrificandosi molto“.

Sulle voci sulla Roma: “Ho un contratto col Milan e sono contento di rimanere qui. Spero di restare tanti anni ancora”.