Milan » calciomercato milan » Milan, Paolo Berlusconi: Ora non ci diranno più che facciamo giocare solo i vecchietti

Milan, Paolo Berlusconi: Ora non ci diranno più che facciamo giocare solo i vecchietti

CALCIO MILAN PAOLO BERLUSCONI / Ecco l’intervista rilasciata da Paolo Berlusconi, vice-presidente rossonero ai microfoni di Milan Channel: “Alla squadra finora darei 7+ come voto, siamo in corsa, abbiamo recuperato i punti persi all’inizio e quindi ora abbiamo un obiettivo raggiungibile. E poi fiducia ai giovani, sperando che crescano e che ci diano tante soddisfazioni in futuro. Nel calcio non si possono fare previsioni e quindi il bello è proprio questo: l’inizio che abbiamo avuto era uno scotto che dovevamo forse pagare. Far giocare tanti giovani è rischioso, ma è un rischio limitato ad un solo campionato e sono sicuro che nel futuro ne godremo i frutti. E, comunque, almeno adesso non ci diranno più che facciamo giocare solo i vecchietti. I tifosi? Per la squadra sono molto importanti, il dodicesimo uomo in campo sono sempre i tifosi, anche se nel Milan va detto che siamo in quattordici in campo perché io conto anche Adriano Galliani e il Presidente. Mi dispiace molto che Balotelli non potrà giocare contro il Barcellona, ma abbiamo tanti ottimi sostituti. Speriamo di avere un po’ di fortuna e che tutto vada per il meglio“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it