Milan » Milan News » Calciomercato Milan, Pelizzon è sicuro: Allegri verrà confermato perchè in società sanno come si aprono i cicli vincenti…

Calciomercato Milan, Pelizzon è sicuro: Allegri verrà confermato perchè in società sanno come si aprono i cicli vincenti…

Milan News Allegri-Per sentire un’opini0ne illustre sul derby di questa sera, sul mometo del Milan e sul futuro del tecnico Allegri, ilsussidiario.net ha contattato l’agente Fifa Luca Pelizzon:

Il Milan come ci arriva al derby contro l’Inter?

Sicuramente con il morale alto dopo la bella partita vinta contro il Barcellona.

Una vittoria che fa bene al nostro calcio…

Esatto, una vittoria che dovrà dare linfa vitale al nostro calcio, alla Lega, alla situazione stadi, ai diritti tv. Il calcio italiano deve ritornare quello di un tempo.

Grande meriti ad Allegri…

Il Milan col Barcellona è stato tatticamente perfetto e grande merito è del tecnico.

Galliani ha sempre difeso Allegri. Verrà confermato?

Il Milan sa bene che significa portare avanti un progetto. Io penso che un allenatore-manager debba rimanere almeno 5-6 anni per aprire un ciclo. Allegri verrà confermato perché al Milan sanno bene come si aprono dei cicli.

In estate il Milan ha ceduto molti giocatori importanti per portare avanti il progetto giovani. E’ stata una mossa giusta?

Il Milan non ha ceduto solo Thiago Silva e Ibrahimovic, sono andati via tanti altri giocatori importanti, almeno otto. Non è stato facile ma la pazienza nei confronti di Allegri ha premiato i rossoneri.

Il giovane Niang ieri ha sorpreso tutti…

E’ stata un’altra intuizione di mercato del Milan, il ragazzo è un ’94 di talento che ha già mostrato delle cose importanti.

El Shaarawy invece non sorprende più…

Si ma attenzione, il Milan ha grandi meriti. Sapete quanti ragazzi di talento come il Faraone spariscono perché non sono sempre seguiti? Tantissimi.

Cosa manca al Milan per tornare a lottare per lo Scudetto?

Il Milan continuerà su questo progetto e sono sicuro che il prossimo anno sarà in prima fila per lo Scudetto.