Milan » Milan News » Giudice Sportivo: 10 mila euro di multa a Balotelli per il “gestaccio”, squalificato Mexes

Giudice Sportivo: 10 mila euro di multa a Balotelli per il “gestaccio”, squalificato Mexes



GIUDICE SPORTIVO DECISIONI – Il Giudice Sportivo ha reso note le decisioni per la prossima giornata di Serie A, la 27esima. Di seguito quelle che interessano i rossoneri nonchè il recente match Inter-Milan.

Una giornata di squalifica a: Mexes (Milan), Ranocchia (Inter).

Ammonizione e ammenda di 10 mila euro all’attaccante del Milan, Mario Balotelli “per avere, rientrando negli spogliatoi al termine della gara, rivolto ai sostenitori della squadra avversaria un plateale gesto insultante; infrazione rilevata dai collaboratori della Procura federale”.

Società:
ammenda di 50 mila euro all’Inter per avere suoi sostenitori: 1) all’11° del primo tempo, all’11°, 15°, 16° e 19° del secondo tempo, indirizzato grida e cori costituenti espressione di discriminazione razziale ad un calciatore della squadra avversaria; 2) al 30° del primo tempo e al 44° del secondo tempo, indirizzato analoghi cori nei confronti di altro calciatore della squadra avversaria; 3) al 12°del primo tempo ed al 34° e 37° del secondo tempo, esposto quattro striscioni dal contenuto insultante nei confronti di un calciatore e dei sostenitori della squadra avversaria; 4) nel corso del primo tempo e al 30° del secondo tempo, indirizzato in varie circostanze un fascio di luce-laser sul terreno di giuoco, nonostante reiterati inviti a desistere da tale riprovevole comportamento; con recidiva specifica; entità della sanzione attenuata ex art. 14 comma 5 in relazione all’art. 13 comma 1 lettere a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda 10 mila euro al Milan per avere suoi sostenitori, al 6° del primo tempo, al 36° e 39° del secondo tempo, esposto tre striscioni dal contenuto insultante nei confronti di un calciatore e dei sostenitori della squadra avversaria; sanzione attenuata ex art. 13 lettere a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.

La redazione di Milanlive.it