MILAN CRISTANTE – Bryan Cristante, gioiello del settore giovanile rossonero, è intervenuto telefonicamente a Milan Channel: : “Sono giorni molto importanti e indimenticabili sia per il compimento dei 18 anni sia per la firma del contratto con il Milan. Al torneo di Viareggio siamo arrivati un po’ stanchi in finale. Abbiamo sempre giocati in campi molto pesanti e l’Anderlecht, soprattutto nel secondo tempo, erano più brillanti. Mi trovo meglio davanti alla difesa, è il ruolo che preferisco. Allenarsi con dei grandi campioni da sempre una mano per la crescita di un giovane. Io cerco di prendere spunto dai giocatori che giocano nel mio ruolo come Ambrosini e Montolivo. Provo a rubarne segreti e trucchi. Il ruolo di play è molto difficile perché la squadra ruota tanto intorno a te. Ognuno lo interpreta nel modo che meglio crede. Io penso che devo migliorare nella rapidità nei primi metri.  Per giocare con gli adulti devi avere una certa struttura fisica, ho lavorato tanto con i preparatori e sono contento dei risultati ottenuti fino a qui. Adesso viene il duro. Io devo continuare così e incominciare a lavorare pesantemente per far vedere quello che valgo con i grandi. Il gol? Ho un buon tiro e quando riesco a calciare, soprattutto da fuori area. Posso dire che ho un buon rapporto e sia con la Primavera che con la Nazionale ho trovato la via del gol”.