MOGGI – Luciano Moggi ex dg della Juventus, nel suo editoriale su Libero, ha sparato a zero su Massimo Moratti che in una recente intervista a Tuttosport ha dichiarato di essere fiero dello scudetto cosiddetto “di cartone”: “Cominciano con alcuni errori che neppure Lino Banfi avrebbe commesso nel film “L’allenato re nel pallone”: nel 2001 cede Pirlo al Milan in cambio di Guglielminpietro, nel 2002 cede Seedorf al Milan in cambio di Coco, il Milan ringrazia, di Coco e “Guly” si perdono le traccie. Cede Cannavaro alla Juventus in cambio del portiere Carini, la Juve ringrazia, di Carini si perdono le traccie. Ma c’è di più, visto che ha avuto la faccia tosta di dire che qualcuno ha cercato di convincere Cannavaro a lasciare l’Inter, i nostri lettori devono sapere la verità: i contratti dei giocatori pronti per la firma, mancava solo l’esito delle visite mediche alle quali Carini si stava sottoponendo, arriva il medico dell’Inter dr.Combi e dice che Carini ha una lesione ai legamenti del crociato anteriore. L’Inter firma comunque i contratti tanto era il desiderio di disfarsi di Cannavaro. Non vi tediamo con i 153 giocatori acquistati, vi citiamo solo i migliori nel periodo in cui poteva vincere «ma qualcuno lo impediva»: Caio, Centofanti, Gresko, Macellari, Sartor, West, Hakan Sukur, Peralta, Vampeta, Pacheco, oltre ai 15 tecnici esonerati”.

La redazione di Milanlive.it