MILAN SCONCERTI CAPELLO / Il Milan di Capello l’argomento principe di cui Mario Sconcerti, opinionista di Sky Sport e giornalista del Corriere dello Sport, ha parlato nel corso dei giorni scorsi in un’intervista a Forza Milan: “Il gruppo era eccezionale, gli avversari lo insidiarono a turno ma mai con continuità. In più, la squadra campione (la Sampdoria, ndr) puntò alla Coppa dei Campioni perdendo solo la finale. Non ho dubbi a indicare Capello l’artefice numero uno del successo, al di là del fatto che Van Basten vinse la classifica cannonieri con 25 gol in 31 partite. Fabio iniziò a dimostrare la sua straordinaria duttilità: il Milan vinse questo campionato senza perdere e facendo 74 gol, l’anno seguente rivinse con 65 gol e poi realizza il tris con una squadra da 36 gol e Massaro miglior goleador con 11. A memoria mia, nessuno è mai riuscito a fare così cambiando pelle a una formazione“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it