Milan » Milan News » Clamoroso retroscena: Balotelli voleva abbandonare il Franchi per buu razzisti! Ecco la sua reazione – Foto

Clamoroso retroscena: Balotelli voleva abbandonare il Franchi per buu razzisti! Ecco la sua reazione – Foto

CLAMOROSO RETROSCENA BALOTELLI – Clamoroso retroscena svelato stamane dal quotidiano Corriere dello Sport con protagonista Mario Balotelli e la sfida del Franchi. Secondo quanto raccoglie il giornale romano, Super Mario stava per abbandonare lo stadio domenica in seguito ai soliti cori razzisti: “Ha pensato ad un gesto clamoroso – scrive il CorSport – Mario Balotelli voleva lasciare Fiorentina-Milan. Non una diceria, una voce riportata. a testimonianza è nelle immagini della partita, trasmesse da Sky. Mario Balotelli, domenica scorsa a Firenze, si è trovato per l’ennesima volta stritolato dalle urla becere dei tifosi. Ha cercato sfogo e conforto addirittura parlando con qualche avversario della Fiorentina. Richiamando l’attenzione perfino del direttore di gara, Paolo Tagliavento, facendo segno, mano all’orecchio: Hai sentito? e subito dopo, con la mano destra, inequivocabilmente, io me ne vado”.



Poi il CorSport racconta ancora: “Quei cori sono stati “certificati” ieri dal Giudice Sportivo, Gianpaolo Tosel, lo stesso che gli ha comminato tre turni di stop. Ventimila di multa alla Fiorentina, «per avere i suoi sostenitori, al 19’ e al 21’ del secondo tempo, indirizzato a due calciatori della squadra avversaria grida e costituenti espressione di discriminazione razziale» . Uno era superMario. Che ad un certo punto non ce l’ha fatta più. Attorno al campo ci sono diverse persone durante una partita, tutte autorizzate dall’autorità di pubblica sicurezza. Fotografi, addetti al campo, infermieri e barellieri, steward. Lo sfogo di Balotelli non è passato inosservato. Neanche alle telecamere di Sky. Minuto numero 17’49”, si sta per battere un angolo, si vede chiaramente da lontano Balotelli dire all’arbitro, con la mano rivolta alla curva Fiesole che sta ululando, li hai sentiti? e poi incrociando le mani davanti, come a dire basta, basta . Poi la camera va sul dettaglio. Indice all’orecchio destro, mano a fare il segno me ne vado”.

Poi la conclusione: “I cori razzisti si sentono anche al 21’ del secondo tempo, la scena si sarebbe ripetuta, stavolta vicino alle panchine. Ma ormai Balotelli non ne può più. E forse questo può aver contribuito a quanto è successo a fine partita”.

Forse è per questo che Super Mario era così arrabbiato a fine gara…

La redazione di Milanlive.it