Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Ganz: se mio figlio non trova spazio…

Calciomercato Milan, Ganz: se mio figlio non trova spazio…


News Mercato Milan Ganz- Intervistato da Il Vero Milanista.it, Maurizio Ganz ha detto la sua sulla situazione dei rossoneri:

Maurizio, la situazione dell’allenatore è in via di sviluppo, secondo lei Allegri merita la conferma?

“Per quello che ha fatto il primo anno e quest’anno sicuramente sì, l’anno scorso si è giocato il campionato con la Juventus fino alla fine. Da quanto ho capito, il Milan sta decidendo se continuare con la filosofia di pensiero di Allegri oppure cambiare tutto con un altro tecnico che la pensa in modo diverso, ma credo che la scelta non dipenda da quello che ha raccolto Allegri fino ad ora”.

Quale sostituto? I nomi che si fanno sono quelli di Seedorf e Rijkaard…

“Rijkaard ha già esperienza da allenatore, Clarence sarebbe un azzardo, però è un azzardo pensato nella maniera giusta. Qualunque maglia ha indossato, Clarence oltre a essere un grande centrocampista ha dimostrato di essere un allenatore predestinato. Ha tutte le qualità per poterlo fare”.

Capitolo Primavera: Simone Andrea ha fatto una bella impressione a tutti. Il suo futuro è al Milan?

“Sui media si sta parlando poco di lui, ma fortunatamente ha fatto parlare di se in campo ed è questa la cosa importante. Ho letto che il sostituto di Pazzini sarà Petagna; se non ci sarà spazio per Simone Andrea nel Milan andrà altrove, e dimostrerà di essere un giocatore da Milan come ha fatto nel settore giovanile”.

C’è qualche altro elemento della Primavera che vedresti bene in Prima Squadra?

“Il Milan ha deciso di portare in Prima Squadra Petagna e Cristante, ma credo che la Primavera abbia fatto vedere tanti giocatori interessanti e abbia dimostrato un bel calcio”.

Può vincere lo Scudetto?

“Lo spero, hanno una rosa molto buona. Aldilà di mio figlio e di tutto il resto, auguro a mister Aldo Dolcetti di poter vincere il campionato”.

L’anno prossimo Varese-Milan, derby Primavera, sarà una sfida in panchina tra bomber rossoneri, lei e Pippo Inzaghi.

“Sarà una bella sfida, non sarà una gara tra noi due ma tra le due squadre. Sarà bello scontrarsi come facevamo in campo, ripeterci anche come allenatori, però i protagonisti saranno i ragazzi”.

In futuro ti vedremo ricoprire un ruolo nel Milan?

“Sono anni che alleno ma il Milan non mi ha dato opportunità di allenare una sua squadra. Nella vita non si sa mai, ogni allenatore sogna di andare ad allenare una grande squadra. Sarebbe un bel sogno anche per me”.