Milan » Milan News » Galliani a 360°: “Ecco il mio sogno per il mercato, Strootman che rimpianto! Honda costa troppo, Ibra è impossibile!

Galliani a 360°: “Ecco il mio sogno per il mercato, Strootman che rimpianto! Honda costa troppo, Ibra è impossibile!



GALLIANI INTERVISTA – Intervista a 360° dell’ad del Milan, Galliani. Presente ieri alla Versiliana per raccontare i suoi 40 anni di carriera nel calcio, ha toccato svariati argomenti, soffermandosi in particolare sul mercato rossonero.

Un sogno di mezza estate: chi vorrebbe Galliani in questo Milan?
«Visto che adesso giochiamo con il trequartista, mi piacerebbe vedere Messi dietro alle due punte».
Il rimpianto…
«Non ho dubbi: l’olandese Strootman. Si tratta di un giocatore veramente forte, lo seguivamo da tempo ma non abbiamo 20 milioni. La Roma ha fatto un grande affare. Complimenti!».
Cosa non serve a questo Milan?
«Di sicuro un attaccante. Non ne abbiamo bisogno, in “rosa” abbiamo anche Pazzini. Ma siamo comunque già molto competitivi».
Un messaggio a Honda.
«Si deve liberare con i suoi mezzi, deve cercare uno sponsor che lo aiuti a pagare l’indennizzo che chiede il Cska. Tutta l’operazione, costo del “cartellino” e ingaggio, è un po’ troppo onerosa. C’è bisogno di interventi esterni».
Tevez adesso è della Juventus.
«Ammetto che nel gennaio del 2012 per me c’è stato un grande rammarico nel non vederlo in maglia rossonera. Era rimasto Pato che, però, è stato venduto un anno dopo ed è arrivato Balotelli che, altrimenti, non ci sarebbe stato se avessimo preso Tevez. Ai posteri l’ardua sentenza».
Robinho ha segnato il suo secondo gol stagionale.
«Crediamo molto in lui. Ha diminuito l’ingaggio del suo contratto, di conseguenza l’ha allungato come durata. Gli ho detto che visto che nella recente stagione ha fatto poco, adesso deve dimostrare di essere quello che è stato tre anni fa, quando abbiamo vinto lo Scudetto. Pelè gli aveva pronosticato un grande futuro».
Al Milan manca un grande colpo in questo mercato.
«Noi crediamo di avere una squadra non solo numericamente e qualitativamente molto competitiva, coperta in tutti i ruoli. Siamo da podio, dove non manchiamo da 5 anni».
Ibrahimovic può tornare in Italia?
«È impossibilissimo, ha degli emolumenti incompatibili con il nostro campionato».
Resta Robinho, così come El Shaarawy. Ma andrà d’accordo con Balotelli?
«I due fanno coppia fissa anche fuori dal campo, non ci sono gelosie. Se c’è un problema è tattico, non certo a livello caratteriale».
Si parla poco della difesa del Milan?
«Infatti, vuol dire che la situazione è serena, sotto controllo. Allegri mi ha assicurato che la coppia centrale Zapata-Mexes ha iniziato la stagione così come aveva finito quella precedente: alla grande, con profitto».
Kobe Bryant a Milanello. Che effetto fa?
«Splendido, tornerà anche domani (oggi; ndr) perché ha grande fiducia nei nostri mezzi».

La redazione di Milanlive.it