Milan » Milan News » Trofeo Tim, multe a Juve e Sassuolo per i casi Constant e Traore, ma la Digos smentisce: “Nessun razzismo, gli hanno detto salame e rifatti il naso!”

Trofeo Tim, multe a Juve e Sassuolo per i casi Constant e Traore, ma la Digos smentisce: “Nessun razzismo, gli hanno detto salame e rifatti il naso!”

TROFEO TIM RAZZISMO – E’ arrivata la multa da 30 mila euro del Giudice Sportivo a Juventus e Sassuolo dopo i cori razzisti del Trofeo Tim nei confronti di Kevin Constant e Bakaye Traore. Peccato però che la Digos di Reggio Emilia, Torino e Milano, la pensi diversamente, e nelle ultime ore ha fatto sapere: «Solo sporadiche frasi ingiuriose, gridate da normali tifosi e non da appartenenti alle tifoserie organizzate. Alcuni tifosi sassuolesi spronavano il calciatore Costant a non perdere tempo nel rimettere in campo la palla da fallo laterale gridando “Dai muoviti”, “Datti una mossa”. In particolare un tifoso del Sassuolo ha urlato “Dai salame datti una mossa” e un altro “Rifatti il naso”. Successivamente Constant ha scagliato con rabbia il pallone nel settore distinti, lasciando il terreno di gioco: contestualmente alcuni sostenitori sassuolesi hanno fischiato e gridato “Buu” in segno di disapprovazione». Anche per quanto riguarda i presunti cori razzisti della Juve la Digos ha smentito, spiegando: «Tutti i giocatori rossoneri che hanno calciato i rigori, anche quelli non di colore come Mexes, Nocerino, Bonera e Zaccardo, sono stati fatti oggetto di fischi e urla di disturbo da parte del pubblico di fede bianconera».

La redazione di Milanlive.it