Milan » Milan News » Analisi pre-campionato Milan – Cosa va, cosa non va, e le possibili soluzioni: Saponara è ancora out, si resta al 4-3-3?

Analisi pre-campionato Milan – Cosa va, cosa non va, e le possibili soluzioni: Saponara è ancora out, si resta al 4-3-3?



ANALISI PRE CAMPIONATO MILAN – Breve analisi sul pre-campionato del Milan, che si appresta a volgere alla conclusione in vista dell’inizio della Serie A e dei playoff di Champions. La Gazzetta dello Sport, stamane, sottolinea cosa va, cosa non va, e le possibili soluzioni ai problemi riscontrati in queste settimane.

COSA VA“Il pieno recupero di De Jong, sciolto e a proprio agio anche contro il Chelsea. A centrocampo, molto positivo l’inserimento di Andrea Poli. Con le sue caratteristiche completa bene il trio di centrocampo con Montolivo. Positivi anche i più giovani come Petagna e Kingsley Boateng”.

COSA NON VA“In questo momento l’attacco del Milan è ingiudicabile: club e allenatore avevano annunciato di voler abbandonare il 433 per il 4312, e finora Saponara non si è mai visto. Sta facendo un lavoro differenziato e non si sa quando rientrerà. Dovrà dimostrare di essere pronto per diventare il giocatore chiave che era in serie B. Un progetto ambizioso, difficile da realizzare in tempi brevi. E siccome il Milan che deve affrontare il playoff europeo non può permettersi tempi lunghi, resta il dilemma: chi farà il trequartista? Ancora l’anomalissimo Boateng?”.

LE SOLUZIONI“Essere in grado di cambiare modulo è una buona cosa, ma per ora sarebbe forse meglio restare al 433. È vero che il Milan dovrebbe recuperare Robinho per i playoff di Champions, quando si dovrebbe rivedere De Sciglio. Robinho, l’attaccante più dotato, potrà tornare decisivo solo se davvero ha maturato la convinzione di restare a lungo in Italia. In attesa di Honda, il Milan non può prescindere da Robinho. Che resta un giocatore di classe sopraffina, che potrebbe produrre il salto di qualità meglio di tanti acquisti non ancora concretizzati”.

La redazione di Milanlive.it