Milan » Milan News » Milan, Marani non è convinto: dietro, la rosa non è all’altezza

Milan, Marani non è convinto: dietro, la rosa non è all’altezza


TORINO MILAN SERIE A- Matteo Marani, direttore del Guerin Sportivo, intervistato da TorinoGranata.it ha parlato della sfida fra i granata e il Milan e dei problemi che hanno i rossoneri in difesa: “Sicuramente quest’emergenza danneggia il Milan, infatti c’è l’ipotesi che possa essere utilizzato Emanuelson, ma in generale i rossoneri hanno diverse difficoltà e lo si è visto nella giornata iniziale con la sconfitta a Verona, poi c’è stato il riscatto con il Cagliari, ma l’inizio di stagione non è stato sicuramente facile ed è aggravato dai problemi fisici di più di un giocatore e la squadra sembra non brillantissima. Il problema della difesa emerge particolarmente e soprattutto sulle fasce perché non ci sono grandi alternative e io continuo a considerarlo il reparto più debole poiché anche nell’ultima sessione di calciomercato non sono state fatte grandi operazioni sia per i centrali che per i laterali difensivi che sarebbero serviti e questo problema il Milan se lo porterà avanti per tutto l’arco della stagione. Il Milan dietro è molto molto meno forte di quanto lo è davanti”.

Il Torino ha cambiato molto a centrocampo, sia il modulo sia gli uomini, quanto questo può influire nell’affrontare una squadra come il Milan che ha il punto di forza nell’attacco?

“Questo è sicuramente il limite del Torino che è una squadra che sta affrontando grandi cambiamenti. A me il mercato del Torino non è spiaciuto, giovani come Bellomo, Immobile e Maksimovic, di quest’ultimo si parla benissimo arrivando a paragonarlo a Vidic però forse per certi paragoni si corre un po’ troppo, sono ragazzi molto interessanti e di prospettiva, ma è chiaro che ci vorrà del tempo per trovare i giusti equilibri, un tempo fisiologico e magari queste due settimane di pausa per le gare della Nazionale sono servite anche per questo. Aggiungo che Ventura è un allenatore navigato e sono convinto che la quadratura la troverà. In carriera Ventura ha costruito grandi squadre ed è capacissimo a individuare gli uomini all’interno della rosa che risulteranno decisivi per il nuovo modulo”.

I tifosi granata e rossoneri che tipo di partita si devono aspettare sabato sera?

“La partita è importante ed è una classica del calcio italiano, personalmente mi aspetto una gara con gol poiché entrambe le squadre giocheranno per vincerla in modo da riscattare un avvio non del tutto convincente: il Milan ha bisogno di ripartire e il Toro deve dare un’impronta alla stagione e quindi m’immagino una partita aperta, giocata senza troppe preoccupazioni e pochi calcoli poiché siamo a inizio stagione. Ovviamente il Milan è favorito per il successo, ma il Torino sicuramente preparerà al meglio la partita”