Milan » Milan News » Milan, Eranio stufo delle critiche ad Allegri: bersaglio facile, ma che colpe ha?

Milan, Eranio stufo delle critiche ad Allegri: bersaglio facile, ma che colpe ha?

AC Milan v US Citta di Palermo - Serie A
MILAN ALLEGRI CRISI- Intervistato da Tuttomercatoweb, Stefano Eranio ha commentato la partita persa dal Milan contro la Juventus: “La partita più difficile in un momento dove Allegri ha dovuto fare di necessità virtù. Mancava un elemento come Balotelli, spesso determinante e per questo diventa difficile dire qualcosa contro l’allenatore. Ieri giocatori come Montolivo o Robinho hanno giocato un po’ meno bene delle altre volte. Dietro Mexes pur avendo fatto una discreta partita cade in situazioni quasi imbarazzanti. Ormai ha l’occhio puntato dappertutto: perché uno deve reagire in quel modo sapendo che si è visti e rischi di lasciare in dieci la tua squadra? Adesso la sua squalifica sarà un’altra tegola su Allegri che poi diventa il bersaglio più semplice. Abbiati? Io so bene che Abbiati in questo momento e soprattutto ieri non è stato impeccabile, però penso che il portiere sia il ruolo più difficile al mondo e quando si sbaglia non c’è nessuno che rimedia per te, come può succedere in altri ruoli. Matri? Anche per lui contro la Juventus era una partita difficile, aveva la difesa della Nazionale contro. E poi non si può dire, almeno nelle uscite precedenti, che non si sia mosso bene, perché le occasioni se le è create”.