Milan » Milan News » Milan, Henty guarda lontano: “Voglio essere il nuovo Weah”

Milan, Henty guarda lontano: “Voglio essere il nuovo Weah”

Ezekiel Henty
CALCIOMERCATO MILAN HENTY- Ezekiel Henty, 20enne attaccante nigeriano che il Milan ha girato in prestito allo Spezia, è stato intervistato da PianetaSerieB:

Dopo la vittoria interna contro il Cesena, siete entrati di diritto nella lotta playoff. Sono passate tredici giornate, quali sono i vostri obiettivi?

Siamo contenti per la vittoria, è un ottimo risultato. Purtroppo sono stato sfortunato, perché a causa del campo scivoloso mi sono fatto male alla caviglia. I nostri obiettivi per questa stagione? Beh, vogliamo vincere. La società ed i tifosi sono grandiosi, meritano soddisfazioni.

Sei alla prima stagione tra i professionisti, che differenze hai trovato con i tuoi trascorsi nelle giovanili del Milan?

Quello con il quale ho a che fare ora è il vero calcio, quello con i professionisti. All’inizio ho fatto fatica, ma ora ho imparato quanto c’era da imparare, ma ora sto benissimo. In Serie B ci sono tanti giocatori forti e con esperienza, ma non posso non ringraziare il Milan, che mi ha aiutato a diventare un calciatore.

Hai trovato il tuo primo gol al debutto con la maglia dello Spezia, ma nonostante questo non sei un titolare fisso della squadra, chiuso da grandi giocatori come Ebagua e Sansovini. Questo ti pesa? Oppure è solo uno stimolo?

E’ vero, sono chiuso da Ebagua e Sansovini, ma ho sempre il sorriso stampato sul volto perché sono di essere pronto per una maglia da titolare. Magari qui non troverò lo spazio che merito, ma potrei trovarlo in un’altra squadra. L’importante è farsi trovare sempre pronto in ogni circostanza, ringrazio Dio per i gol che faccio, e spero di farne altri.

Qual è il tuo obiettivo personale per questa stagione?

Il mio obiettivo personale? Dare sempre il massimo, e raggiungere quota dieci gol!

Pensi già al tuo futuro? Hai un sogno, magari a tinte rossonere?

Vorrei che il mio futuro sia il Milan, cercherò di riuscire a guadagnarmi la permanenza con i rossoneri. Se ciò dovesse accadere, darò l’anima in campo per onorare questi colori. Amo il Milan, e vederlo così in difficoltà mi rattrista molto, ma sono convinto che tornerà a vincere. Sì, ho un sogno: voglio diventare il nuovo Weah!