Milan » Milan News » Celtic-Milan, il giovane Ferrari racconta le emozioni: “Uno stadio unico. E pensare che per giocare…”

Celtic-Milan, il giovane Ferrari racconta le emozioni: “Uno stadio unico. E pensare che per giocare…”

FBL-EUR-C1-CELTIC-AC MILAN
CELTIC MILAN LORENZO FERRARI- La partita vinta dal Milan in casa del Celtic in Champions League, è davvero particolare per un ragazzo su tutti: parliamo di Lorenzo Ferrari, classe ’96, secondo portiere della Primavera, che, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha raccontato la giornata vissuta al fianco dei “grandi”: “Mi sono svegliato qualche minuto prima della sveglia che era alle 9.45. Mattinata di stretching con pranzo alle 12.15. Dopodiché riposino e alle 16.45 riunione tecnica. Allegri ci ha fatto vedere dei video sugli avversari per poi commentarli brevemente. Gli premeva farci capire che i più forti tecnicamente eravamo noi, anche se loro sarebbero partiti forte. Mi sono scaldato con Abbiati e Coppola e poi mi sono goduto la scena del Celtic Park. La sciarpata e l’incitamento nonostante fossero già sotto 3-0. Adoro il calcio britannico. Come sono arrivato in rossonero? Giocavo alla Cremonese e durante un Milan Camp sono stato selezionato per un provino. Il fatto era che mio padre faceva 3-4 volte la settimana Milano-Cremona e ha pure cambiato orari di lavoro pur di accompagnarmi. Mi dispiaceva per questo, ma lo ringrazierò per sempre”.