Milan » Milan News » Milan, Brocchi si difende: “Calcioscommesse? Sono sereno…”

Milan, Brocchi si difende: “Calcioscommesse? Sono sereno…”

DERBY, ROMA E LAZIO IN CAMPO CON MAGLIA CONTRO RAZZISMO CAMPIDOGLIO - FOTO 4
CALCIOSCOMMESSE MILAN BROCCHI- Ospite della trasmissione di Pardo Tiki Taka, Christian Brocchi ha commentato lo scandalo scommesse che lo vede coinvolto: “La serenità non mi è mai mancata. Normale che quando ti succede qualcosa di forte alle 6 di mattina qualcosa dal di dentro viene. Difficile da sopportare. Io quella mattina non c’ero ma era a casa mia moglie e i miei figli. Ho immediatamente cercato di capire cosa stesse succedendo e quando ho letto i nomi degli arresti mi sono tranquillizzato. Avevano arrestato una persona che conoscevo e avevo capito che si potesse riferire a qualcosa del genere. Bazzani? Ha sempre manifestato un modo di fare normale, non mi ha mai mancato di rispetto. E’ capitato che mi chiedesse dei biglietti o che ci fossimo salutati fuori dallo stadio. E allora? Sono contatti che non nego e non ho problema ad ammettere, perché non ho fatto niente di male. Anzi, non vedo l’ora che mi chiedano quello che è stato negli anni il rapporto tra di noi. In tutti i posti in cui sono stato hanno conosciuto prima il Brocchi uomo e poi il calciatore. E tutte le persone che mi conoscono, tutte, possono dire che sono una brava persona. Vogliono condannarmi per qualcosa che non ho fatto? Benissimo, ma quello che non mi potranno mai dire è quello di essermi messo d’accordo per delle partite o solo aver parlato di combinare partite, perché andrebbe al di là dell’essere uomo”.