Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, ag.FIFA Valcareggi: “Nainggolan? Non so se i rossoneri hanno i soldi per prenderlo. Per Allegri ci sarà una pista straniera”

Calciomercato Milan, ag.FIFA Valcareggi: “Nainggolan? Non so se i rossoneri hanno i soldi per prenderlo. Per Allegri ci sarà una pista straniera”

FBL-EUR-C1-CELTIC-AC MILAN-TRAINING
CALCIOMERCATO MILAN – Intervistato da Tmw ecco le parole dell’agente FIFA Furio Valcareggi riguardo il calciomercato del Milan: “Nainggolan? Ci vogliono i soldi per prenderlo, conosco l’agente del giocatore, persona molto preparata. Questo ragazzo guadagna molto bene a Cagliari, perché Cellino ha fatto un fuori busta per lui importante. Lui non chiacchera, fa, questo è un giocatore di rendimento altissimo, non so se il Milan ce l’ha i soldi per prenderlo, sono un po’ in difficoltà, cercato tutta gente a parametro, però se Silvio vuole ce l’ha in tasca i soldi per Nainggolan, non è quello il problema. E’ un acquisto di altissimo livello, la palla agli altro va presa e lui in quel centrocampo lì metterebbe proprio una pezza assieme e Montoli che farebbe la qualità e quantità. E’ un giocatore per tutti, che sta in tutte le rose delle prime quattro squadre di Italia senza difficoltà. Che campionato si prospetta dopo gennaio per il Milan? Ha preso Honda e Remi, il problema del Milan è se Adriano Galliani lascia, è il miglior dirigente del pianeta, vedo un futuro pieno di nuvole con tutto il rispetto per Barbara, che è un’imprenditrice, ma il calcio ha altri odori, ha un altro passo , il calcio bisogna averlo vissuto, bisogna aver avuto un passato calcistico. Per uno che entra dal grande marketing il calcio sembra semplice, ma non è. In porta? Gabriel sembra il Neto della Fiorentina, tanto bravo sulla carta e a volte “sbarulla”, quando si cambia una colonna come Abbiati, il problema non è facile. Avranno monitorato il mondo e vedranno, ma non è facile sostituire Abbiati. Questo ragazzino, per lui San Siro è un pochino stretto, perché bisogna parare, lo vedo un po’ prematuro. Allegri? E’ un allenatore a tempo, è molto sereno quindi, mi piace tanto, quando giocava ci si vedeva, ora non lo vedo mai, ma lo sento e lo guardo in televisione ed ha svoltato, è un allenatore da grandissimo club. Credo che non rimarrà in Italia, lui è a termine al Milan. Lo stesso discorso per il portiere del Milan, vale per Seedorf, mi sembra un po’ troppo per lui subito in rossonero. Ci vuole un allenatore con più carriera, con più carisma. Per Allegri ci sarà una pista straniera, per esempio la Francia e c’è solo una squadra. PSG? Certamente“.

La redazione di milanlive.it