Milan » Milan News » Lucci (resp. Curva Sud Milan): “Mai un problema con Seedorf. Come tecnico però è un’incognita”

Lucci (resp. Curva Sud Milan): “Mai un problema con Seedorf. Come tecnico però è un’incognita”

Curva Sud

Curva Sud

Intervista a Luca Lucci, responsabile della Curva Sud del Milan:

Luca, Seedorf è un personaggio che in questi 10 anni ha diviso. Nonostante l’indubbia classe non sono mancati i fischi per un atteggiamento in campo a volte indolente

“Lo stadio lo fischiava, la curva no. Ricordo bene come lo beccavano e magari adesso le stesse persone volteranno faccia. Per quello che ci riguarda noi lo abbiamo sempre sostenuto e non c’è mai stato alcun problema con lui”.

Come vede la curva il suo approdo in panchina?

“Come mister è un’incognita, detto questo lo abbiamo apprezzato sul campo e le sue doti tecniche non si possono discutere. E poi ha indubbio carisma e il suo avvento avrà grande impatto. Il fatto che come calciatore avesse una grande visione di gioco è un punto a favore, se poi sarà bravo ad allenare nessuno lo può ancora dire”.

Lo spogliatioio non è più quello di un tempo. Pensi che uno come lui possa ricompattarlo?

“Penso che possa dare la svolta sotto questo punto di vista. Era un senatore e lo lasciava unito da giocatore, perciò lo sarà anche da allenatore. Avrà un forte impatto su un gruppo composto da ragazzi molto più giovani”.

Da parte vostra era stata palesata la perplessità nei confronti della dirigenza per la scelta ricaduta sull’olandese

“C’era stata e c’è ancora per il semplice fatto che è una scommessa. Si voleva cambiare tecnico e poi si è scelto uno che tecnico non è. Abbiamo semplicemente fatto notare questo: se serviva un allenatore Seedorf non lo è. Detto questo una svolta ci voleva e avrà al suo fianco Mauro Tassotti, che ha tanti anni di esperienza”.

Come lo accoglierete domenica?

“Purtroppo è impossibile preparare qualcosa dal momento che non ci fanno entrare nulla. Non abbiamo potuto celebrare nemmeno i cento gol di Kakà. Finché ci saranno leggi repressive che condannano tifosi perbene sarà così”.

Fonte: Milan News