Milan » Milan News » Paolo Berlusconi: “Giusto licenziare Allegri, serviva una scossa. Non escludo investimenti in futuro”

Paolo Berlusconi: “Giusto licenziare Allegri, serviva una scossa. Non escludo investimenti in futuro”

AC Milan v Catania Calcio - Serie A

Paolo Berlusconi, vicepresidente del Milan, ha dichiarato quanto segue a Milan Channel: “Penso che stiamo vivendo consapevolmente questo campionato con le difficoltà che la squadra può trovare in un momento di transizione dove si sono privilegiate le esigenze di bilancio, nonostante la rosa sia molto ricca comunque. Credo che il ciclo di Allegri doveva finire perché la squadra era stanca, Clarence ha portato qualcosa di nuovo ma non si può pretendere che in due settimane si cambi tutto ma comunque la scossa si è vista. Credo che noi del Milan abbiamo la fortuna di aver vissuto anni fantastici con il presidente Berlusconi e comunque l’altra grande fortuna è che dopo così tanti trofei abbiamo ancora lui come presidente. Credo che dobbiamo essere fiduciosi, certo gli investimenti sono importanti ma serve anche l’accuratezza degli acquisti che a volte si indovinano a volte si sbagliano. Non escludo possano ancora tornare periodi di investimenti. Il passato più bello ce l’abbiamo noi e nessuno ce lo può portare via, il futuro ogni giorno può cambiare, il presente con la garanzia del nostro presidente sarà sempre competitivo. Credo che Galliani sia l’uomo che più conosce il calcio e ha le migliore relazioni e rapporti, quindi sarebbe stato assurdo perdere tale potenzialità, ma io non sono mai stato preoccupato. Adriano non si discute, Barbara rappresenta la giovinezza e le nuove idee. Sapevo che mio fratello sarebbe intervenuto per conciliare le due anime, non avrebbe mai tradito un collaboratore come Adriano e giustamente non avrebbe mai escluso sua figlia che ha trovato nel Milan la sua passione. Se guardiamo la rosa del Milan è una rosa di tutto rispetto, magari abbiamo qualche carenza nel lato difensivo, poi ci manca ad esempio El Shaarawy che secondo me è un nostro punto di forza“.

Fonte: Tmw.com