Milan » Milan News » Milan, Ielpo duro: “La squadra gioca male. Mancano corridori”

Milan, Ielpo duro: “La squadra gioca male. Mancano corridori”

Milan vs Toro

Milan vs Toro

MILAN CRISI- Intervistato da MilanNews.it per parlare del momento che sta attraversando il Milan, Mario Ielpo ha detto la sua sulla squadra:

Cosa ne pensa di questo primo mese di Seedorf alla guida del Milan?

“La squadra gioca male e anche un po’ improvvisata. A Napoli abbiamo visto il doppio mediano con quelle determinate caratteristiche, chiaramente è stato un esperimento in vista della gara contro l’Atletico Madrid, causa infortuni e squalifiche. Chiaro però che il Milan ha giocatori che per caratteristiche non possono fare la fase difensiva, la cosa è evidente”.

Quindi lei non pensa sia la strada giusta quella del 4231?

“Dipende da come i giocatori interpretano il ruolo perché se poi metti Abate in attacco non ha senso. Dipende dai tre dietro la punta. Se sono tre giocatori che corrono poco per caratteristiche, oppure corrono a vuoto, arrivano a fine gara spompati. Tutti i giocatori mi sembrano che diano l’anima se però non hanno la corsa per caratteristica, è ovvio che vanno in difficoltà. Sono più giocatori da ultimo passaggio che di corsa, più bravi sullo stretto che a campo aperto”.

Come ad esempio Honda?

“Si esatto, lui o anche Saponara sono identici come caratteristiche. Sono giocatori ottimi nel breve e non hanno il passo. Se li metti in campo tutti insieme devono riuscire a coprire una fetta ampia di campo e sicuramente soffrono. Lo possono fare per 10 minuti poi calano e finiscono bolliti. Anche se ci sono giocatori generosi come Kakà”.

Abbiati si avvia alla conclusione della sua carriera in rossonero, lei su chi punterebbe?

“Molto difficile dire, i portieri forti sono irraggiungibili per prezzo, c’è qualche vecchio da rottamare come Valdes che andrà via dal Barcellona, ma costerà tantissimo e non credo che il Milan possa prenderlo”.

Si parla di Agazzi per giugno…

“ Agazzi è un ottimo portiere ma non è sicuro che sia da Milan, inteso come una delle prime squadre del mondo. Però è un giocatore affidabile anche se non un fuoriclasse, fa bene il Milan a prendere un portiere affidabile”.