Milan » Milan News » Fedele: “Milan in salute. La Juventus test importante per Seedorf”

Fedele: “Milan in salute. La Juventus test importante per Seedorf”

Seedorf

Seedorf

Furio Fedele, giornalista del Corriere dello Sport, è stato intervistato da Tuttojuve.com per parlare del big match Milan-Juventus di domenica sera e di altri temi: “Mi sembra strano che la Juventus giochi domenica, avendo giovedì l’appuntamento con l’Europa League, io avrei posticipato la sfida a lunedì sera, in modo da permettere i tempi giusti per il recupero fisico. Arrivare venerdì in Italia dopo 4 ore di viaggio e ripartire sabato per Milano significherà un allenamento in meno. Il Milan invece lo vedo bene, sembra in buona salute. Seedorf come Allegri ha perso a San Siro contro l’Atletico e contro il Napoli, Allegri nei 6 scontri diretti del girone d’andata aveva pareggiato con Roma e Lazio, perso fuori casa contro la Juventus, perso contro l’Inter il derby e poi ancora sconfitte contro Fiorentina e Napoli. Seedorf deve esorcizzare questi scontri diretti, la Juventus sarà per lui l’esame più difficile, il mister dovrebbe recuperare Balotelli e questo è sicuramente un bene nelle partite precedenti il tecnico ha dovuto cambiare modulo in corsa passando ad un 4-4-1-1, quindi trovare il giusto equilibrio sarà fondamentale, il Milan non può risparmiarsi in fase offensiva. Io penso che comunque il grande nemico della Juventus potrà essere il dispendio di energie dovuto al calendario ravvicinato, giocare sfide così importanti richiede concentrazione, Milan-Juventus è una di queste per storia e tradizione. Taarabt e Rami? Dobbiamo secondo me ricordarci che i due giocatori non sono arrivati a parametro Zero, ma andranno riscattati a fine anno dal QPR e dal Valencia per 7 milioni ciascuno. In questo momento valgono tutti questi milioni, anche se bisogna dire che la Sampdoria non era la squadra figlia di Mihajlovic, ha giocato a ritmi bassi, Maxi Lopez ha commesso una grave sciocchezza e quindi non si può giudicare pienamente. Il dato positivo per il Milan è quello di aver realizzato 13 punti in 6 partite (4 vittorie, un pareggio ed una sconfitta) e per me il voto giusto alla squadra è un 6,5. Il ritorno contro l’Atletico Madrid? Non vedo troppo ottimismo, ricordiamoci che l’Atletico è l’unica squadra in Spagna che saputo interrompere il dominio di Barcellona e Real Madrid in questi anni. Gli spagnoli hanno in Simeone un tecnico vincente in due continenti come giocatore (come Seedorf) e come allenatore ha già raccolto trofei, ha anche una tradizione favorevole contro il Milan, quindi sono cauto in vista del ritorno”.