AC Milan's president Silvio Berlusconi w

Nella giornata di ieri Silvio Berlusconi ha annunciato di volersi riavvicinare al Milan in questo momento di difficoltà del club. Riavvicinamento potrebbe significare anche impegno in termini di investimenti economici, che da tempo mancano da parte del presidente onorario rossonero.

ROSA DA SFOLTIRE – Prima di impegnarsi direttamente, però, Berlusconi vuole che vengano ceduti tutti quei giocatori che sono in esubero e che percepiscono un ingaggio esagerato (su tutti Mexes e Robinho). C’è anche la possibilità che venga ceduto un pezzo pregiato. L’indiziato principale è Mario Balotelli, ma ci sono diverse voci di mercato attorno a Mattia De Sciglio.

STRATEGIE DI MERCATO – Il calciomercato Milan sul mercato deve cambiare rotta. Basta con i parametri zero dall’ingaggio sproporzionato al valore del giocatore; stop agli inutili acquisti  last minute; taglio netto dell’egemonia di alcuni procuratori e consulenti; sì allo scouting e dunque alla costruzione di una rete di osservatori in grado di individuare talenti prima della concorrenza.

IL RUOLO DI BARBARA – Silvio Berlusconi fa molto affidamento sulle capacità della figlia di scovare risorse economiche tra marketing e nuovo iniziative commerciali. Il progetto stadio potrebbe concretizzarsi e così il Milan indicativamente nel 2017 avrà la sua nuova casa.

Fonte: Corriere dello Sport