Compagnoni: “Più probabile che al Milan arrivi Pradè, non Montella”

Il giornalista sportivo Sky Maurizio Compagnoni, intervenuto durante l’edizione odierna di Sky Sport 24, ha parlato della situazione della panchina rossonera: “Il Milan probabilmente non riscatterà Rami a 7 milioni, però rinunciando a Seedorf vorrà dire pagare 10 milioni lordi in due anni, oltre a dover dare un sacco di soldi a Spalletti. Evidentemente deve essere successo qualcosa di talmente grave con l’ambiente per portare a questo, si dice che in Italia gli allenatori sono schiavi dei risultati, non è il caso di Seedorf. Montella? E’ legato contrattualmente alla Fiorentina con una clausola, mi pare difficile che il Milan paghi 6 milioni e figuriamoci se la Fiorentina si lasci scappare l’allenatore rinunciando alla clausola rescissoria. Pradé? Più probabile di Montella perché è in scadenza e non ha una clausola rescissoria”.

Redazione Milanlive.it