Clarence Seedorf
Clarence Seedorf

Queste le dichiarazioni rilasciate da Mister Clarence Seedorf nel corso della consueta conferenza stampa di presentazione della gara, alla vigilia di Milan-Sassuolo:

Possiamo pensare ad El Shaarawy dall’inizio, viene da un percorso difficile ma è stato bravissimo, anche domani darà il suo supporto in campo, ha una grande voglia di rimettersi in mostra, per me è un giocatore fondamentale per il futuro del Milan. Ha avuto un po’ di difficoltà per la mancata convocazione per i Mondiali, questa delusione era normale ma credo che oggi sia lui che Poli saranno focalizzati sulla partita di domani, hanno fatto una buona settimana di lavoro. Non sono preoccupato però perché questo sentimento sarà trasformato in motivazione per fare bene“.

Mi sono divertito molto con il gruppo, con il lavoro quotidiano, con l’esperienza delle partite, anche con gli alti e i bassi che ci sono nello sport. Sono contento di quello che ho vissuto. Sono orgoglioso di aver visto la squadra reagire, che è diventata molto coesa, con un grande spirito combattivo, perché senza l’orgoglio professionale diventa tutto molto difficile. I punti raggiunti nel girone di ritorno sono dignitosi e questo è merito del gruppo che ha voluto tirare fuori il meglio di sé, non è stato facile sia a livello mentale che fisico“.

Domani si giocherà una partita importante, il gruppo vuole chiudere bene sia per loro stessi che per i tifosi che sono stati vicini alla squadra. Sappiamo che non sarà facile perché il Sassuolo sta bene, ha fatto molto bene nell’ultima partita e quindi sarà difficile. Anche se hanno raggiunto il loro obiettivo ora possono giocare a mente libera e quindi avere più coraggio per cercare di fare risultato“.

La partita contro l’Atletico Madrid a San Siro ci è rimasta, è una squadra che poi ha fatto vedere ciò che valeva, non hanno grandissimi campioni ma tanti buoni giocatori. Sono un gruppo coeso con un’identità molto chiara, nell’Atletico ciascuno lotta per il compagno. La base per arrivare alle vittorie è la coesione del gruppo, dopo arriva la base tecnica e tattica“.

El Shaarawy è a disposizione, ha fatto bene contro l’Atalanta, ha seguito un percorso lungo e difficile. Dobbiamo tener conto che domani sarà l’ultima partita del campionato, ma ciò che mi rasserena è che Stephan sta bene e sarà a disposizione per l’anno prossimo, sarà fondamentale avere un giocatore con una voglia di far bene così grande per la prossima stagione”.

“Ho sempre detto che fino alla fine avremmo dovuto provare a fare più punti possibili, molti li abbiamo recuperati, domani ci proveremo ancora e poi vedremo cosa succederà. La squadra è stata brava a recuperare tutti questi punti quando si pensava fosse impossibile raggiungere l’Europa League“.

Fonte: acmilan.com

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it