Logo Serie A
Logo Serie A

E’ svolta netta nel calcio italiano. Il Consiglio federale della Figc ha abrogato l’istituto delle compartecipazioni dei calciatori. Dalla prossima finestra di mercato, quindi, le società non potranno più acquistare o cedere giocatori in comproprietà.

Giancarlo Abate, presidente della Figc, ha dichiarato: “Resta la possibilità di rinnovare per un anno quelle ancora in essere, ma si tratta di una norma transitoria, l’istituto viene meno fino ad esaurimento. Le comproprietà inibiscono la volontà di un calciatore di scegliere il suo destino. Agente e opachi investitori determinano patti e scelte. E’ ora di dire basta”.

Sono state inoltre annunciate le date delle prossime sessioni di calciomercato: dall’1 luglio all’1 settembre quella estiva e dal 5 gennaio al 2 febbraio quella invernale.

Redazione Milanlive.it