Canovi
Canovi

Il re dei procuratori, Dario Canovi, intervistato da Tuttomercatoweb.com, ha detto la sua sulla decisione della FIGC di abolire la formula della comproprietà a partire da questa sessione di mercato: “Onestamente non so che dirle, non so se è un bene o un male, non capisco perchè vogliamo abolirle, non mi sembrava una cosa urgente. Scenari futuri? Succederà quello che è successo in tanti paesi, arriveremo a farne a meno, il prestito con diritto di riscatto verrà usato sempre più. Onestamente non credo avrà grande incidenza, gli operatori di mercato hanno fantasia e troveranno altre formule”.

Redazione Milanlive.it