Jeremy Menez
Jeremy Menez

Contattato dalla redazione di Milannews.it,  l’ex centrocampista della Roma e della Nazionale italiana Simone Perrotta, ha commentato il possibile arrivo al Milan del suo ex compagno Jeremy Menez.

Cosa ne pensi del probabile arrivo di Menez al Milan? “Menez è un giocatore che sa abbinare bene la velocità alla tecnica, non è semplicissimo, pochi giocatori riescono a farlo. Un ragazzo di personalità, non ha paura ad assumersi le responsabilità in campo, riesce a fare gol ma anche a servire assist ai compagni se coinvolto nel progetto. Un giocatore molto importane”.

Però alla Roma non ha trovato molta continuita: “Se lui viene coinvolto fa la differenza, se invece resta un pò ai margini, se non si sente la prima scelta, è uno che tende ad estraniarsi. E’ una brava persona, un ragazzo che fa spogliatoio e poi ha tanta qualità”.

Il Milan lo ha quasi preso a paramero zero, come giudichi questa operazione? “Direi un’ottima operazione per un grande giocatore. E’ un periodo difficile per tutto il calcio, sono poche le squadre all’estero a poter comprare, in Italia si fa fatica. Fare degli acquisti di questo tipo non è semplice”.

Lo vedresti bene nel 4-3-3? “Con El Shaarawy e Balotelli formerebbe un grande tridente. Lui in quel ruolo di esterno d’attacco ha fatto molto bene così come esterno destro nel 4-4-2 offensivo di Ranieri. Menez è uno che ha doti fisiche importanti, sa farsi la fascia su e giù, salta l’uomo e ha fantasia”.

Redazione Milanlive.it