Clarence Seedorf
Clarence Seedorf

Avevamo già riportato la notizia, ma adesso arriva la conferma del diretto interessato. Tiziano Treu, ex ministro del Lavoro e dei Trasporti, a Il Giornale ha spiegato di essere attualmente impegnato nella causa di Clarence Seedorf nei confronti del Milan. Queste le sue parole: “È prematuro qualsiasi pronunciamento, la pratica è appena arrivata sui nostri tavoli, la stiamo studiando, cercheremo di trovare un accordo senza ricorrere in giudizio”.

Il Milan attraverso il legale Leandro Cantamessa ha così risposto: “Nella classifica dei miei pensieri questa notizia occupa tra il 36° e il 37° posto. Sono debolmente incuriosito dal sapere quali sarebbero stati i danni supplementari arrecati a Seedorf, visto che nel calcio l’esonero fa parte delle regole del mestiere di allenatore e nel frattempo Clarence continua a riscuotere regolarmente il suo stipendio”.

Vedremo nei prossimi giorni come si svilupperà questa intricata vicenda che potrebbe finire in tribunale se non ci sarà un’intesa tra le parti. Seedorf si sente danneggiato sia moralmente che materialmente dal club di via Aldo Rossi, che però ritiene di non aver avuto comportamenti sbagliati verso l’olandese.

Redazione Milanlive.it