Rivoluzione Uefa, approvato l’utilizzo della bomboletta spray

44632-rizzoli-usa-lo-spray-durante-una-gara-del-mondiale

Il Mondiale in Brasile ha messo in luce diverse novità tecnologiche: dalla moviola istantanea per evitare i gol fantasma, denominata ‘goal technology’, all’uso della bomboletta spray per far rispettare i 9,15 metri di distanza dal pallone in caso di punizione. Proprio l’inventore di quest’ultima, Heine Allemagne, confessa di aver siglato un’accordo con l’Uefa del presidente Michel Platini per utilizzare questa novità già dalla prossima stagione. Ecco le parole di Allemagne: “Accordo con l’Uefa dopo la sperimentazione positiva durante il Mondiale.”

La bomboletta ha riscosso un successo incredibile, seppur con spaventoso ritardo, dato che in sudamerica la utilizzano già dal 2011 in occasione della Coppa America. La bomboletta è composta da miscela di acqua, gas butano, isopropano, propano e una sostanza emulsionante necessaria a produrre la schiuma che svanisce dopo tre minuti.

Anche in Italia l’utilizzo potrebbe prender piedi, infatti Andrea Abodi, presidente della lega di Serie B, ha scitto al presidente dell’Associazione italiana arbitri Nicchi per chiederne l’introduzione.

L’inventore, dal canto suo, spinge ad un introduzione completa in tutta Europa: “Alcune persone sono conservatrici – ha detto Allemagne – ma io spero che nel mondo, inclusa la Premier League, saranno impressionati da quello che hanno visto durante la Coppa del Mondo”

Redazione Milanlive.it