Inzaghi vuole Criscito, Galliani può accontentarlo: le ultime

Domenico Criscito
Domenico Criscito

Pippo Inzaghi ha le idee chiare sul suo nuovo Milan, la difesa manca di un tassello fondamentale: l’esterno difensivo. Con le cessioni di Emanuelson alla Roma, il contratto di Ignazio Abate che scade nel 2015, e la situazione Constant ancora in bilico, Adriano Galliani sta sondando il terreno per Mimmo Criscito. Svanita sul più bello l’operazione Sime Vrsalajko col Genoa, il terzino mancino italiano è diventato l’obiettivo principale, gradito anche a mister Inzaghi che ha espressamente fatto il suo nome. L’avventura in Russia allo Zenit di S.Pietroburgo appare conclusa per l’ex Genoa e il ritorno in Italia sembra la pista più gradita al giocatore. L’intoppo però è il prezzo: lo Zenit chiede 12 milioni di euro per cedere il calciatore e ovviamente la cifra è ritenuta troppo alta dal club rossonero. Adriano Galliani dal canto suo, ha alcuni assi nella manica da uscire. Si tratta di alcune contropartite tecniche che potrebbero far abbassare considerevolmente le pretese del club russo. I nomi più gettonati – riferisce il corriere della sera – sono principalmente 4: il colombiano Zapata, M’Baye Niang, Abate e Essien. In questo modo il Milan potrebbe liberarsi di alcuni giocatori che non rientrano nel progetto tecnico di Inzaghi e portare a Milanello un calciatore utile alla causa.

Redazione Milanlive.it